memoria
Apre il sito della Provincia di Arezzo
Istituto/Museo AttivitÓ Luoghi Protagonisti Memoria Multimediale Libri Link Contatti Credits
Aligi Barducci, "Potente"

Aligi ''Potente'' Barducci Nato a Firenze il 10 maggio 1913, morto a Firenze l'8 agosto 1944, impiegato, proclamato "Eroe nazionale" dal Comitato toscano di liberazione, Medaglia d'Oro al Valor Militare alla memoria.
Anche per "Potente", come per Lanciotto Ballerini, la menzione in queste pagine deriva dalla sua attivitÓ, soprattutto in Pratomagno, prima come comandante militare della 22a brigata "Lanciotto" nel giugno 1944, quindi come comandante della Divisione d'assalto Garibaldi "Arno".
Contatti con "Potente" furono stabiliti da Licio Nencetti, pochi giorni prima della propria cattura. Ai primi di agosto Potente rifiuta l'ordine Alleato di deporre le armi e oppone la volontÓ, da parte dei partigiani, di essere protagonisti nella liberazione di Firenze.
Il 7 agosto, mentre i suoi uomini cacciavano gli ultimi nazifascisti da Oltrarno, Potente fu colpito dalle schegge di una granata nemica in Piazza S. Spirito che gli tolsero la vita la mattina dopo.